Il Rifugio prende il nome dalle 3 vette che lo circondano e che hanno il nome dei re magi: Punta Baldassarre, 3.156 m, Punta Melchiorre, 2.952 m e Punta Gasparre, 2.811 m. Siamo in Valle Stretta, una bellissima vallata con montagne dolomitiche, distese di prati fioriti e laghetti alpini sparpagliati quà e là. I paesaggi sono davvero spettacolari in tutte le stagioni, dall’autunno che tinge gli alberi di un oro brillante, alla primavera e l’estate che ricoprono queste montagne di fiori dai mille colori, fino alla magia dell’inverno, dove il silenzio e la calma della neve avvolgono tutto quanto. Il rifugio ha una sala con una grande vetrata dove è possibile mangiare circondati da questa natura spettacolare, i piatti sono poi quelli tipici e avvolgenti della cucina  di montagna: taglieri con salumi e formaggi, 

acciughe al verde, zuppa e polenta concia o con salsiccia e spezzatino. D’estate il rifugio è raggiungibile in auto percorrendo la strada che da Melezet porta alla vecchia frontiera e prosegue poi fino alla fine della Valle Stretta, la scelta è perfetta per chi non può camminare molto ma vuole godersi un pò la montagna. D’inverno ci si arriva a piedi, con le ciaspole o con gli sci, in alternativa il rifugio organizza anche un trasporto in motoslitta perfetto per le cene invernali in alta quota. Dal Rifugio partono poi tutte le escursioni più belle, da quella che ti porta fino a 3178 m in vetta al Monte Thabor a quelle più semplici come il bellissimo Lago Verde a 30 min dal rifugio. Curiosa nei nostri racconti a fine pagina per cercare qualche idea per la tua prossima gita.

Mappa

Come arrivare al Rifugio Re Magi

Al rifugio d’estate  ci si arriva anche in macchina, una volta raggiunta la località Pian del Colle a Bardonecchia si prosegue sulla strada del Colle della Scala che ad un  tratto diventa sterrata, si supera un alpeggio e si raggiunge un parcheggio situato a poche centinaia di metri dai rifugi.

A piedi da Pian del Colle

Puoi lasciare l’auto nei parcheggi vicino al campeggio di Pian del Colle e raggiungere il rifugio seguendo la strada carrozzabile. In alternativa invece di camminare sempre su strada puoi tagliare per le numerose deviazioni attraverso i boschi e all’altezza del Pianoro dei Militi attraversare il ruscello per spostarti sulla riva opposta, dopo poco un ponticello in legno ti riporterà sulla strada principale che porta al rifugio. L’escursione non presenta grossi dislivelli ed è adatta anche ai camminatori meno allenati. Lo stesso tragitto si può seguire d’inverno con le ciaspole o anche senza essendo il percorso sempre battuto.

null

Dislivello: 318

null

Altitudine: 1768 m slm

null

Difficoltà: T

null

Punto di partenza: Pian del Colle (Bardonecchia)

null

Percorribile: A piedi, in mountain bike, con le ciaspole, scialpinismo, cavallo

Cosa fare nei dintorni

Rifugio Re Magi

Il Rifugio Re Magi si trova in una valle incantata fatta di di laghetti verdi e montagne giganti ed è il punto di partenza per alcune delle più belle vette alpine della zona.