Una passeggiata mediamente impegnativa ma davvero spettacolare, sia per i paesaggi sia per la bontà della cucina di Capanna Mautino.


 

La neve qui in Val di Susa fatica a farsi vedere ma di sicuro le idee per passare una giornata all’aria aperta non mancano. Oggi infatti ti portiamo con noi al Rifugio Capanna Mautino.

 

Val di Susa Capanna Mautino_-25

Lasciate le macchine a Bousson (borgata di Sauze di Cesana) tiriamo fuori zaini bastoncini e cani, che prontamente si fiondano a giocare nel prato ricoperto da nevischio.
Qui la scelta è tra due itinerari: seguire la carrozzabile chiusa al traffico o prendere il sentiero 5 attraversando il bosco e tagliando i tornanti.

Capanna Mautino

Scegliamo con il consiglio del gestore la seconda opzione. Il caldo delle giornate e il gelo della notte contribuiscono a creare lastroni di ghiaccio difficilmente percorribili senza ramponi. Sicuramente passando dal bosco sono più facilmente evitabili.
La salita non è proprio una passeggiata ma lo spettacolo degli scivoli di ghiaccio che si snodando tra gli alberi è spettacolare.

Val di Susa Capanna Mautino_-4

Il sentiero sale fino a ricongiungersi alla carrozzabile, qui la pendenza è pressoché nulla, si passeggia che è una meraviglia. Qualche centinaio di metro dopo si arriva al famoso Lago Nero, che in questa stagione è ricoperto da un manto bianco e mostra solo un piccolo specchio d’acqua ghiacciata.

Val di Susa Capanna Mautino_-22

Su e giù per il sentiero la gente sale e scende dal rifugio, la nostra meta è Capanna Mautino dove ci aspetta un ottimo pranzo. Il rifugio è una casetta rossa proprio lì a pochi tornanti dal lago ghiacciato.

Val di Susa Capanna Mautino_-30

Una volta abbandonati gli scarponi per una tenuta più comoda ci sediamo al tavolo e ordiniamo.
Giro di antipasti per tutti: lingua al verde, tomini con salsa al vino rosso e cotechino con lenticchie e a seguire una polenta concia con spezzatino.

Val di Susa Capanna Mautino_-29

Relax allo stato puro! Se non fosse domenica ci saremmo fermati ben volentieri qui.
All’interno le sale, tipicamente arredate sono molto accoglienti e il tepore della stufa ci tiene ancorati al tavolo. La cucina è ottima e abbondante, peccato non avere più spazio per il dolce. Ci consoliamo però con un amaro s.s.24, tipicamente valsusino.

Capanna Mautino

Chiediamo che strada sia meglio fare al ritorno sentiero o carrozzabile, ci confermano ancora una volta il sentiero, a meno di non avere doti nascoste alla Carolina Kostner.
Usciamo da Capanna Mautino con un arrivederci alla prossima stagione.

Capanna Mautino

L’autunno è stato magico te ne abbiamo parlato nell’articolo del Lago 7 Colori e Monti della Luna, l’inverno non è da meno e aspettiamo di ripeterci con una ciaspolata. Ora non ci resta che attendere la primavera!

Dati tecnici

Altitudine partenza: 1400 metri (Parcheggio Bousson)
Altitudine Arrivo: 2105 metri
Dislivello: 600+
Percorribilità : tutto l’anno (ciaspole o ramponi nella stagione invernale)
Difficoltà: E

Scrivici qui sotto la tua mail per ricevere tutte le novità dal nostro sito, a poco a poco ti facciamo scoprire le esperienze che questa meravigliosa valle ha da offrirti.

Siamo Arianna e Alessandra

Autrici del blog Visit Val di Susa.
Ci occupiamo noi stesse di tutto quello che leggerai sul sito: dalla fotografia alla scrittura degli articoli, tutte le nostre passioni le riuniamo qui dentro.