Ci piace sempre molto venire a gironzolare per i Monti della Luna, fra laghetti alpini e larici che si colorano d’oro d’autunno abbiamo scovato il Rifugio Capanna Mautino, una piccola casetta rossa con vista sul Lago Nero. L’ultima volta siamo state qui d’inverno, partite da Bousson ci siamo addentrate in un bosco tanto bello da non sembrare neanche vero, il silenzio ovattato interrotto solo dal rumore dei nostri passi sulla neve, scivoli di ghiaccio di un azzurro intenso correr giù dalla montagna, una vera meraviglia per gli occhi e per lo spirito. Le esperienze da vivere qui sono davvero tante e in ogni stagione:

ciaspolate, sci alpinismo, arrampicate, mtb o semplicemente un po’ di relax sulle rive di un lago. Il Rifugio è il punto d’appoggio perfetto per un weekend fra questi monti o anche solo per  un pasto rigenerante. All’interno ogni cosa è in legno, dai pavimenti alle mura, i soffitti e i tavoli con le sedie, una grande finestra illumina la sala da pranzo e alle pareti sono appese bellissime foto di inverni passati. La cucina varia in base alle stagioni ma i piatti forti restano le polente di ogni tipo, i tomini e gli ottimi dolci fatti in casa, un buon digestivo locale e si è pronti per continuare l’avventura in queste montagne dall’aspetto lunare

Mappa

Come arrivare al Rifugio Capanna Mautino

L’itinerario fino al Rifugio Capanna Mautino è interamente su strada sterrata ex militare. È un sentiero mediamente facile, adatto anche ai piccoli camminatori con un po di esperienza alle spalle e alle mountain bike.

Si parte dal parcheggio strada Provinciale 215, oltrepassato il torrente Ripa e svoltato a destra da qui si può scegliere se parcheggiare e salire a piedi (6 km) o proseguire in macchina. (La strada è sterrata.)

In alternativa alla carrozzabile si può attraversare il bosco a piedi seguendo l’itinerario 5 contrassegnato da un rombo rosso, questo sentiero è l’ideale per godersi una passeggiata immersi nella natura.

Dal parcheggio, proseguire dritto lungo il sentiero, tralasciando la carrozzabile a dx.

Il sentiero inizia ampio e con una leggera salita che conduce ad un altro bivio: sulla sinistra si attraversa un piccolo ponte e si prosegue verso la Val Thuras dove trovi un altro dei rifugi valsusini, La Fontana del Thures, mentre per il rifugio occorre svoltare a destra, prima del ponte, per iniziare la salita nel bosco.

Mantenere sempre la sinistra. Superato il Piano Dalma (1770 m) il sentiero prosegue sino ad incrociare la strada carrozzabile, da qui, in pochi passi si giunge alla Cappella della Madonna del Lago Nero, alla caserma della Brigata Alpina e quindi al Lago Nero. Qualche tornante dopo, sempre proseguendo sulla strada, si giunge al Rifugio Capanna Mautino.

null

Dislivello: 600

null

Altitudine: 2105 m slm

null

Difficoltà: E

null

Punto di partenza: Bousson (Cesana Torinese)

null

Percorribile: A piedi, in mountain bike, con le ciaspole, scialpinismo, cavallo

Cosa fare nei dintorni

Rifugio Capanna Mautino

Il Rifugio Capanna Mautino è aperto in tutte le stagioni, circondato dai Monti della Luna ci permette di fare il pieno di bei paesaggi e attività outdoor.