Siamo in Val di Thuras una valle laterale della Val di Susa. D’estate verde e rigogliosa, attraversata dal ruscello Thuras che crea delle fresche pozze d’acqua color cobalto. D’inverno tutta da esplorare con le ciaspole o gli sci, incantevole coperta di soffice neve bianca. Il rifugio si trova nell’antica borgata di Thuras è in pietra e legno, ristrutturato seguendo l’architettura originale e si affaccia nella piccola piazzetta che ospita una fontana ottagonale risalente al 1623. Per noi la ricetta è vincente: conduzione familiare, amore per il territorio e piatti cucinati con i prodotti reperiti nei dintorni della valle.

Si mangiano corroboranti zuppe di cereali e legumi, formaggi e affettati, antipasti che variano di stagione in stagione ed un’ottima polenta taragna, cremosa e saporita. Al piano di sopra camere da 4,5 e 8 persone, arredamento “montagnoso” e vista spettacolare sulle Alpi per godersi questo luogo per qualche giorno o più. Fuori dal rifugio poi ti aspetta tutto un mondo da esplorare, dalle cime di Punta Ramiere, Giasset e Cima del Bosco, alle passeggiate rilassanti come quella che compie il giro delle antiche borgate. Da qui puoi arrivare a piedi anche fino al Rifugio Capanna Mautino.

Mappa

Descrizione itinerario

Il Rifugio è raggiungibile in auto, ti basta seguire la SS 24 fino a Bousson (Cesana Torinese) dove trovi la deviazione per Thuras. La strada è percorribile sia d’estate che d’inverno. 

null

Dislivello: 256

null

Altitudine: 1684 m slm

null

Difficoltà: T

null

Punto di partenza: Bousson (Cesana Torinese)

null

Percorribile: A piedi, in mountain bike, con le ciaspole, scialpinismo

La Fontana del Thures

Il Rifugio La Fontana del Thures si trova in un antico borgo di montagna e conserva l’aspetto delle tipiche abitazioni di un tempo, dentro grandi tavolate in legno sistemate davanti alla stufa, dove rifocillarsi dopo una giornata nella natura

Cosa fare nei dintorni