skip to Main Content

Ti consigliamo oggi un escursione invernale a Capanna Mautino, una passeggiata mediamente impegnativa ma davvero spettacolare, sia per i paesaggi sia per la bontà della cucina del rifugio!

Dettagli escursione

Partenza: Bousson  (1400 m)
Arrivo : Rifugio Capanna Mautino  (2105m)
Dislivello: 600+
Difficoltà: E  
Percorribilità : Tutto l’anno

Quest’anno in Val di Susa la neve fatica a farsi vedere ma di sicuro le idee per passare una giornata all’aria aperta non mancano. Fra i rifugi aperti d’inverno in Val di Susa oggi ti portiamo con noi a Capanna Mautino tra boschi ghiacciati e paesaggi frozen!

escursione invernale a capanna mautinoLasciate le macchine a Bousson (una borgata del comune di Sauze di Cesana) tiriamo fuori zaini bastoncini da trekking e cani, che prontamente si fiondano a giocare nel primo prato ricoperto da nevischio. Da qui possiamo scegliere due itinerari: 1.seguire la carrozzabile chiusa al traffico, 2. prendere il sentiero 5 attraversando il bosco e tagliando i tornanti della mulattiera.

Con il consiglio del gestore scegliamo la seconda opzione che dovrebbe risultare meno ghiacciata e quindi di più facile percorrenza. Il caldo durante il giorno e il gelo delle notti contribuiscono a creare dei lastroni di ghiaccio difficilmente percorribili senza ramponi, passando dal bosco non dovremmo avere grossi problemi. La salita non è proprio una passeggiata ma lo spettacolo degli scivoli di ghiaccio che si snodando tra gli alberi è qualcosa di spettacolare!

escursione invernale a capanna mautinoIl sentiero prosegue in salita fino a ricongiungersi alla carrozzabile, da qui la pendenza diventa pressoché nulla e si passeggia che è una meraviglia. Qualche centinaio di metro dopo si arriva al famoso Lago Nero, che nella stagione invernale è ricoperto da una coltre di neve bianca.

escursione invernale a capanna mautinoIncontriamo diversi escursionisti che salgono e scendono la strada del rifugio, la nostra meta è Capanna Mautino dove ci aspetta un ottimo pranzo caldo a base di antipasti, polenta e vino rosso. Il rifugio lo si nota subito, è una casetta rossa proprio lì a pochi tornanti dal lago ghiacciato.

escursione invernale a capanna mautinoUna volta abbandonati gli scarponi per una tenuta più comoda ci sediamo al tavolo e ordiniamo.
Giro di antipasti per tutti: lingua al verde, tomini con salsa al vino rosso e cotechino con lenticchie e a seguire una polenta concia con spezzatino.

escursione invernale a capanna mautinoRelax allo stato puro! Se non fosse domenica ci saremmo fermati qui anche la notte.
All’interno le sale del rifugio sono tipicamente arredate in legno, il tepore della stufa ci tiene ancorati al tavolo. La cucina è ottima e abbondante, peccato non avere più spazio per il dolce, ci consoliamo però con un amaro s.s.24, tipico liquore valsusino.

escursione invernale a capanna mautinoPer il ritorno ci informiamo su che strada sia meglio fare, se nuovamente il sentiero nel bosco o la carrozzabile. Ci confermano ancora una volta il sentiero, a meno di non avere doti nascoste alla Carolina Kostner. 🙂 Usciamo dal rifugio con un sicuro arrivederci alla prossima stagione!

Newsletter

Una volta al mese condividiamo con te i nostri migliori consigli su cosa fare e cosa vedere in Val di Susa, iscriviti a "Quanto t'ho amata".

 

 

Ciao siamo Arianna e Alessandra
autrici del blog Visit Val di Susa ti portiamo alla scoperta di questa bellissima valle tra le meravigliose montagne, i paesini storici e la sua gastronomia genuina.

Hai un'attività in Val di Susa? Promuoviti con noi.

X